Quando andare in Italia

Il periodo migliore per visitare le principali città italiane è la primavera: da metà aprile a fine maggio le temperature sono piacevoli, le giornate sono lunghe, spesso splende il sole e la natura è in fiore, anche se a volte può piovere. Un altro buon periodo è la prima metà di settembre. Tra metà settembre e metà ottobre le temperature sono piacevolmente calde ma può piovere, soprattutto al centro-nord. Novembre è in genere un mese grigio e piovoso in tutta l’Italia, anche se non manca il sole al sud. All’inizio della primavera, da marzo a metà aprile, il tempo può essere mite e soleggiato, ma anche freddo e piovoso: è un periodo abbastanza instabile.

L’estate da giugno ad agosto è in genere soleggiata ma può essere molto calda, soprattutto a luglio e agosto; comunque i turisti affollano le città come Roma e Firenze anche in questo periodo. Chi teme il caldo però è avvertito.

Le zone alpine possono essere visitate in estate. Per lo sci, a febbraio e nella prima metà di marzo la neve è in genere garantita e le giornate sono più lunghe rispetto a dicembre e gennaio.

Per una vacanza al mare, i mesi migliori sono luglio e agosto al centro-nord, e anche settembre al sud. A giugno spesso il tempo è bello, ma come detto il mare può essere ancora un po’ fresco. L’Italia è un territorio pieno di cose da vedere, fare, mangiare… e di viaggi! Alcune località sono più iconiche di altre ma – è inutile negarlo – tutta l’Italia, da Nord a Sud isole comprese, regala viaggi e vacanze uniche al mondo.

 

Questo sito Web utilizza i cookie per assicurarti di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito Web. Continuando a navigare su questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie per le finalità sopra indicate.